Benvenuti al Kodokan Varese

PER TUTTO IL MESE DI LUGLIO PROVA GRATUITA DI: 

  AUTODIFESA

MARTEDI E VENERDI 19.00 - 20.00

 

AIKIDO

 LUNEDI E GIOVEDI 20.00 - 21.30

 

INOLTRE SI AVVISA CHE A PARTIRE DA OTTOBRE PARTIRA' IL CORSO

"ANTIBULLISMO"

INDIRIZZATO A MASCHI E FEMMINE IN ETA' SCOLARE DAI 12 ANNI IN SU.

PER LE ISCRIZIONI, DA EFFETTUARSI ENTRO SETTEMBRE, TELEFONARE AL 0332.288803 O PASSARE IN SEGRETERIA DAL LUNEDI AL VENERDI 17.00 - 20.00

A.S.D. KODOKAN VARESE
struttura palestra
L'associazione sportiva KODOKAN VARESE nasce  nel 1971, quando ancora il judo era una disciplina praticamente sconosciuta,su iniziativa di pochi entusiasti di questa arte marziale.
Tra questi pionieri c'era il maestro Talamona che tutt'ora in piena attività al quale, a riconoscimento di questa meritevole e lunga esperienza, è stato conferito l'ambito 7°dan, grado riservato all'élite dei maestri di questa disciplina.
 
Dal quel lontano 1971, frequentando assiduamente  gli stages che venivano organizzati nei grossi centri  nazionali ed esteri, a contatto con grandi maestri di diverse nazionalità, le conoscenze del M° Talamona crescevano  e così il suo kodokan diventava sempre più grande sino ad essere una delle più prestigiose scuole in Italia.
 
Nel 1985 il Kodokan Varese fa un vero proprio salto di qualità trasferendosi nella sede attuale di via L. da Vinci 7. E' in questa  nuova sede, molto più ampia e dotata di ogni servizio, che accanto al judo partivano altri corsi di arti marziali e attività di palestra.
Trà le discipline, oltre al judo appunto, si possono praticare jujitsu, aikido, thai boxe, autodifesa femminile, pancrazio, alish, sambo, pilates, body building, fitness e spinning. Tutte le attività sono insegnate da personale qualificato e professionale e si svolgono in un ambiente sereno e amichevole, con la possibilità di lezioni private seguite da personal trainer.
Il Maestro Talamona
palestra varese

Si dice che il judo sia come l'acqua che prende la forma del recipiente che la contiene, quindi ogni praticante, con lo studio e la perseveranza, potrà arrivare ad adattare la tecnica non solo al proprio corpo ma anche alla propria mente.

Le esperienze vissute negli anni come allievo prima e come insegnante poi, a contatto con i migliori Maestri di varie Nazionalità e quindi con culture diverse mi hanno fatto crescere non solo per quanto attiene la conoscenza sportiva ma, soprattutto come persona. L'insegnamento consente infatti di migliorare la propria tecnica quindi porta anche ad una maggiore consapevolezza e conoscenza di sè e dei propri mezzi.

Il vero Maestro, dal mio punto di vista, non è quello che dall'alto della sua esperienza si aspetta che l'allievo salga a lui ma bensì colui che scende e lo aiuta a salire.

Le mie ricerche si concentrano da anni nell'educazione e nella crescita dei bambini insegnando loro il rispetto delle regole, la coordinazione, la concetrazione e la reattività, utili per la pratica di qualunque sport ma, sopratutto utile nella vita.